giovedì 7 novembre 2013

Calze di pura lana

Con la prima lana che ho filato e tinto, sono riuscita a realizzare uno scaldacollo e mezzi guanti, un gilet, queste calze .......






sono lavorate senza cuciture raccogliendo i punti  per i vari passaggi....











con queste calze di pura lana di pecora Amiatina mi sento pronta ad affrontare anche un rigido inverno.....





.......ed alla fine ho avanzato ancora un bel gomitolo ......per il prossimo lavoro.

24 commenti:

  1. Mi piace la tinta, e chissà che caldi! Sembrano proprio invitare ad indossarli e sentirne il calore.....
    MGrazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary purtroppo la tinta e' sempre la stessa, la prossima volta devo tingere meno lana con lo stesso colore, altrimenti diventa monotono.....grazie per la visita.

      Elimina
  2. Quante volte è passata nelle tue mani quella lana, ma che soddisfazione per te! Bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si anche se la filatura non è bellissima io ne sono orgogliosa del mio lavoro, ............lavoro che sapresti fare anche tu benissimo ....ciao ciao!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Come faccio a stare ferma????????un bacione a tutti.

      Elimina
  4. Che bello, chiedervi come fate...mhà, bello anche il colore. Buon w.e. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ni, grazie, guarda che non è difficile, ho semplicemente seguito lo schema che si intravede nelle foto.....a presto.

      Elimina
  5. Il colore è tra i miei preferiti, chissà come saranno contenti i tuoi piedini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola solitamente i tuoi colori sono più delicati il mio e' più vivace, ma così mi è riuscito ed i miei piedi non guardano tanto al colore ma al tepore......un abbraccio.

      Elimina
  6. Un mio vecchio sogno: fare delle calze con lana che io stessa ho filato e tinto. Chi sa, forse un giorno....
    Bravissima. veramente!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Helga vedrai che se la cosa ti piace sicuramente troverai l'occasione per imparare.......comunque fai già tante cose belle. Ti auguro una buona serata.

      Elimina
  7. Bellissime!!! E sicuro per questo inverno che si prevede sarai al caldo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valeria per essere passata da me .....con tutto quello che hai da fare.....e per i complimenti.......ho visto la tua lana tinta e' stupenda (scusa se non ti ho lasciato un commento) (-:)

      Elimina
  8. Non so che aggiungere...hai già ricevuto molti complimenti...

    RispondiElimina
  9. Belli la mia taglia 43 /44.ciao da bu a lu e bi BRAVA!

    RispondiElimina
  10. Questo colore lavanda mi piace un sacco!...Uno dei miei progetti per questo autunno è provare a fare le calze...solo quando sarà finito il "periodo della sciarpa" però!
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao Laura grazie...vedrai che anche sferruzzare calze e' molto rilassante e per niente difficoltoso.... A presto!

    RispondiElimina
  12. Ma sei in montagna accanto a quella finestra da incanto a fare queste bellissime calze oppure altrove??? Particolarissima questa lana!!!! Io le calze non ho imparato a farle anche se mia nonna le faceva. Buona giornata

    RispondiElimina
  13. Ciao FrancaRita purtroppo in montagna ho chiuso e prima d'aprile e' molto difficile anche per i soli weekend.....per i periodi lunghi devo aspettare le ferie......ora sono in città, anche se il posto dove vivo e' tranquillo.....guarda che le calze non sono difficili da lavorare, io mi trovo meglio con i cinque ferri invece dei circolari.......comunque io invece non ho mai fatto una maglia con il top-down........a presto.

    RispondiElimina
  14. Wow, devono essere caldissime:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è' piacevole indossarle......se penso a quante persone snobbano le calze di lana ....che peccato.

      Elimina