giovedì 2 gennaio 2014

Saponi naturali

Grazie all'e-book che mi ha gentilmente inviato Ste, del blog maghella di casa, sono riuscita a realizzare dei saponi con molta semplicità, per la forma ho utilizzato quasi tutti contenitori di riciclo,


 
 
questi sono all'olio d'oliva, profumati con dell'olio essenziale al limone
 
 


questi all'olio d'oliva, colorati con del karkadè e profumati alla lavanda


 

questi sono colorati con del colorante alimentare  blù (liquido) , che però non consiglio perché il colore, nonostante ne abbia messo quasi una bottiglietta da 85 ml., lascia molto a desiderare ed inoltre il tempo di maturazione è raddoppiato


 
 
in questi ho messo olio d'oliva ed anche un po' di extravergine, ho colorato con del thè ai frutti e profumato al limone


 
 
in questi  ho messo un pezzettino di burro, colorati con della paprika e profumati alla cannella
 
 
 

questi sono colorati con del karkadè e Robbia ( quella che uso per colorare la lana ) e profumati sempre al limone


 
 
alcuni li ho regalati per Natale e sono stati molto apprezzati.

                                                      Grazie Ste!

24 commenti:

  1. Ma sono tantissimi! Deve essere una soddisfazione grande fare il sapone da se!
    Un abbraccio!
    Sharon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Sharon pensavo fosse molto più complicato invece Ste spiega molto bene......se vuoi provare chiedile l'e-book.....ciao ciao

      Elimina
  2. Ne hai preparati tantissimi e confezionati benissimo. Il sapone è sicuramente un regalo apprezzato perchè è utile e si usa in continuazione. Quelli rosa fan venir voglia di mangiarli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao li ho preparati quando ero in montagna, avevo la cameretta piena di scatole dove li avevo riposti a stagionare...entrando si sentiva un misto di profumazioni

      Elimina
  3. Sono una meraviglia!!!! Burro-paprika e cannella sono i miei preferiti!!!
    Sei stata veramente bravissima, anche per la presentazione!!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura grazie, il merito e' di Ste che a saputo spiegare con semplicità il procedimento, poi vedere i suoi risultati ti ci fa appassionare a sperimentare varie combinazioni...bacioni a tutti.

      Elimina
  4. Quanto sapone!!!! e quante varietà !!! ....Fino a un po' di anni fa, con mia suocera, anche noi lo facevamo per lavare la biancheria ...era bianco e fatto con il grasso del nostro maiale e la potassa caustica (KOH) si faceva bollire per tanto tempo...poi quasi alla fine aggiungevamo delle scatole di detersivo per lavare a mano ..mi piaceva tanto quell'abbondanza di sapone ...qualche volta lo facevamo anche con il nostro olio d' oliva andato a male....Ricordo che qualcuno lo faceva anche con il metodo a freddo però noi preferivamo farlo come ho descritto....Qualche volta mi piacerebbe riprovare a farlo.....Buona notte ...perché il mio orologio a cucu tra poco suonerà mezzanotte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao FrancaRita, anche da noi si usava farlo con il grasso di maiale che si sarebbe buttato, il procedimento era simile al vostro. Io l'ho fatto con olio d'oliva e extra acquistati al discount, solo in una variante ho messo un pezzetto di burro che avevo in frigo da alcune settimane. Essendo già tutto sciolto ho portato a temperatura simile a quella della soda mescolata con l'acqua e poi mixato tutto assieme..........la potassa di soda non l'ho mai sentita, forse è' la stessa cosa. E' un metodo semplice e veloce, il giorno che vuoi provare puoi chiedere l'e-book per i dettagli a Ste. Ti auguro una buona giornata.

      Elimina
  5. Quante formine colorate!!!! E mentre leggevo mi sembrava di sentirne il profumo... cannella, limone... peccato si usi la soda.. ho avuto una intossicazione (per fortuna leggera perché non era pura) durante la mia primissima assunzione, serviva per la pulizia di alcune impiallacciature sintetiche (parti di mobili..) e non riesco proprio ad avvicinarmi a prodotti simili......
    MGrazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mery e' un lavoro da non fare in casa, perché acqua e soda assieme emanano un vapore che può essere pericoloso. Io lo faccio all'aperto quando sono in montagna. :-)

      Elimina
  6. Che meraviglia !! sono bellissimi e chissà che buon profumino !! Sei stata proprio brava !!! Un bacione grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirtilla l'estate prossima, quando sono in montagna proverò altre profumazioni e altri colori, spero di migliorare.......ciao :-) ciao

      Elimina
  7. Quantiiiiiii!!! Il mio, per ora e' sulla mensola in bagno che mi profuma tutta la stanza!!!
    Grazie... C. C.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ne vuoi ancora te ne regalo volentieri degli altri........ma so' che hai dei problemi in casa :-(

      Elimina
  8. Ma che te ne fai di tutti questi saponi!? Bellissimi!

    RispondiElimina
  9. Ciao Loz quando ne avete bisogno ve li regalo, buona serata.

    RispondiElimina
  10. Bellissimi...adoro fare il sapone in casa....bello il tuo blog buon anno
    francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca, grazie sei gentile, contraccambio la visita.

      Elimina
  11. Toc toc ...ci sono ancora, devo dire che hai fatto un ottimo lavoro, veramente brava, con piu'profumazioni, saranno sicuramente buoni..buoni per la pelle.Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao , sono contenta di rileggerti......questi sono i miei primi saponi.....e quando ci vediamo c'è ne sono anche per te....bacioni a tutti.

      Elimina
    2. Oh, grazie, saranno apprezzati da tutti noi...per me no, io mi lavo solo con acqua

      pura.:-[ :P akito

      Elimina
    3. Eh, si Pakito naturalmente li annuserà solo.

      Elimina
  12. Sarebbe capace di metterci il becco..conoscendolo!!! Ciao♡

    RispondiElimina
  13. Vorrei proprio vederlo ahaaa!

    RispondiElimina