mercoledì 12 marzo 2014

I soliti quattro passi.......

I soliti quattro passi....e questa volta in una giornata di sole,

si sente la Primavera vicina....

passeggiando per la campagna, si sente in sottofondo il cinguettio degli uccelli, indaffarati a prepararsi il nido......



 
 
 
si possono già vedere le prime fioriture delle piante selvatiche,
i salici con i suoi rami dorati, che una volta i contadini utilizzavano per legare i tralci di vite quando venivano potati....
 
 
 
 
i ruscelli spogli dal ghiaccio...
 
 
 
 
i fiori di faggio che hanno resistito alla neve e al gelo, rimanendo attaccati ai rami..... 
 
 
 
 
il corniolo, con i suoi fiori che assomigliano alla mimosa.....
 
 
 
 
....e si può già raccogliere la Valeriana selvatica...
 
 
 
 
il Tarassaco...
 
 
 
 
 
 
e queste verdure che in dialetto chiamiamo "raviciole"...così definite perché  le foglie sono simili a quelle della rapa.....
 
chi le conosce mi sa dire qual è il suo nome?
 
 
 
 
 

24 commenti:

  1. Ciao, mi dispiace, ma anch'io non conosco il vero
    nome,ma anche qui si raccoglie come insalata o
    per cuocere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Hamina, queste verdure e' da poco tempo che le raccolgo, non riuscivo a riconoscerle.....mia mamma invece le ha sempre raccolte.....ottime vero?

      Elimina
  2. Io conosco solo il tarassaco ed è buonissimo. Sono curiosa anch'io di sapere il nome italiano delle raviciole e d'ora in poi raccoglierò anche la valeriana se riuscirò ad individuarla. La primavera quest'anno è sicuramente in anticipo, speriamo che gelate tardive non rovinino tutto. Ciao, a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinciarella.....se devo essere sincera speravo in un tuo aiuto, come intenditrice di piante.....anche fra i miei amici nessuno sa il suo vero nome.....vorrà dire che la chiameremo sempre dialettialmente."""" Si potrà dire?"""""

      Elimina
  3. che bel raccolto! le raviciole possono essere queste? http://terre-alte.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. Grazie Manu per il link, ma quelli sono raperonzoli...in dialetto li chiamiamo "rampocioi" hanno una radice bianca e si mangia anche quella....se riesco a trovarne ve li faccio conoscere. Ciao e buona serata. .....BELLE LE TUE TEIERE.

    RispondiElimina
  5. Assomiglia molto al ravanello selvatico o al ravanascio ( non so se è in italiano). C. C.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, si ravanascio e' in italiano l'ho trovato in un sito.....forse è proprio quello BRAVA!

      Elimina
  6. ...quando ci porti nelle tue passeggiate mi piace molto! E trovo anche molto bello sapere il nome delle piante che ci vivono intorno....è una delle mie sfide del momento, solo che ho ancora parecchia strada da fare. Anche qui è il periodo del tarassaco... Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, tu ci fai conoscere il Marocco ed io ti rispolvero quello che già conosci......riguardo alla strada TUTTI abbiamo da imparare......sono felice per il tuo risultato con la lana......baci a tutti.

      Elimina
  7. Quante belle foto hai fatto mentre facevi questi " soliti quattro passi" !!!! Falli più spesso ...
    Anche noi raccogliamo queste piante e tutte insieme le chiamiamo "erba pazza".....e comprende il tarassaco (che noi in dialetto chiamiamo " pisciacano" scusami ma noi lo chiamiamo così) poi ancora un'altra erba profumata Santa Maria o pipinella (in particolare questa la usiamo per la zuppa di fagioli) , un'altra di un verde più chiaro che chiamiamo caccialepri e le crespigne . Insomma io penso che quella che tu chiami raviciole sia la crespigna o una varietà di questa ......Comunque...l'erba pazza bollita e ripassata in padella è più particolare della cicoria. In collina, nel mio uliveto si trova in abbondanza....Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi FrancaRita gira rigira, la natura ci dona le stesse cose, poi ogni paese le chiama in modo diverso, e' interessante sentire l'utilizzo che viene fatto nelle altre regioni e le ricette che si possono realizzare....grazie, un abbraccio.

      Elimina
  8. valeriana, tarassaco e... come è generosa la natura!
    ciao loz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, direi proprio di si.... E chissà quanto avrà ancora che non conosciamo!!!!!!

      Elimina
  9. Che buone le erbette selvatiche! La mia mamma le conosceva tutte e in questa stagione si mangiavano con le uova sode…La natura ci dona tante cose, ma i più hanno scordato le conoscenze antiche, me compresa, purtroppo…buona giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Durante le tue passeggiate, anche se di poche ore, forse riesci a riconoscere e raccogliere quello che raccoglieva tua mamma....ciao Carmen un abbraccio.

      Elimina
  10. Che bello questo post !!! Piace anche a me passeggiare in mezzo alla natura , che ha tanto da offrire a chi sa cosa prendere !!! Non conosco il nome dell'ultima erbetta , non ti posso aiutare , mi spiace.....Un abbraccio e grazie per questa bella passeggiata !!!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao Mirtilla, anche tu sei spesso in mezzo alla campagna durante le tue passeggiate, avendo l'occasione per approfittare nel raccogliere erbe selvatiche......ti auguro una buona serata.

    RispondiElimina
  12. Il posto è stupendo davvero!
    Non so proprio come si chiami, mi dispiace un sacco! E a dire il vero non saprei riconoscere neppure le altre...!
    Bacioni!
    Sharon

    RispondiElimina
  13. Sicuramente Sharon vivi in un luogo altrettanto bello anche tu........se ti capita di fare qualche passeggiata in campagna il tarassaco lo trovi e riconosci sicuramente...un saluto a te e Topuccetto.

    RispondiElimina
  14. Qui tutto troppo presto, ieri sono andata per raccogl.la cicoria dei prati da poter fare con le uova delle mie galline (col caldo hanno iniz.) Ma niente, non sono ancora cresciute.Un bacio a voi.♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ,ciao, vedrai che con queste giornate primaverili non tarderanno a crescere anche da voi ......che bei ricordi il tarassaco.......o come l'abbiamo sempre chiamata cicoria di prato........e uova sode. Baci a tutti.

      Elimina